Home
Obiettivi

Diventare Soci

Magazine
Contatti
Curiosità
Statuto
Convenzioni ed accordi
Dicono di Noi
Notizie utili Evnenti Eventi

Barzellette

 

La Campagna e i Contadini

Una contadina va in città con la bici, e nel cestino c' è una gallina. Un signore mentre esce da un negozio dice:
-"Signora me la dà per 5000£?"- e lei risponde:
-"E la gallina chi me la tiene?!!!"

Un pittore dice a un contadino: - Posso dipingere le sue mucche?
Il contadino: - No! Mi piacciono così

Un contadino dubbioso va dal veterinario e dice: - Dottore, la mia gallina ha fatto le uova a Pasqua.
E il veterinario: - Ma è naturale!
- Allora perchè non ha fatto il panettone a Natale?!

Un pastore chiede a un altro: - Quante pecore hai tu?
- Tantissime!
- Ma quante?
- Ah!... non lo so.
- Ma come è possibile?

Discussioni tra contadini:
- Perché hai tagliato la coda alla tua mucca?
- Perché mi sono iscritto alla Lega per la Protezione degli Animali… Non voglio più permettere che la mucca, con la sua coda, faccia del male alle povere mosche!

- Quando provo a contarle, finisce sempre che mi addormento!

Un contadino vede due carabinieri che rubano l'uva dal suo filare. Chiama il figlio e dice: - Presto! corri a chiamare i ladri!

Qual è il momento migliore per raccogliere le mele?
Quando il contadino non c'è!

Un contadino fa autostop con la sua mucca Carolina. Si ferma un'auto super-veloce.
Il guidatore gli dice: - Guardi che però la mucca ci deve seguire a piedi!
Carolina segue l'auto anche quando, stupito, il guidatore prova ad accelerare fortissimo.
Finché il guidatore dice al contadino: - Adesso la sua mucca è stanca, ha tirato fuori la lingua.
- Da che parte?
- A sinistra.
Il contadino: - Allora si sposti. Ha messo la freccia per sorpassare!

Un contadino con delle rape appena colte in tasca, va in banca per cambiare le ultime lire.
Arriva in banca, tira fuori i soldi dalle tasche e tira fuori anche una piccola rapa.
Tutti sobbalzano: - E' una rapina???

Uno studente di agraria sta osservando un contadino mentre pota un albero.
Gli dice in tono di superiorità: - I suoi metodi sono troppo antiquati... credo che quell'albero non darà neppure tre chili di mele!
Il contadino sogghigna sotto i baffi: - Bravo! Infatti... è un pero!

Babbo, dicevi che ti piace molto la frutta secca, vero?
- Sì, ragazzo mio!
- Bene! C'è l'intero frutteto che sta bruciando!

L'ispettore sanitario chiede al contadino: - Che cosa dà da mangiare alle galline?
- Il grano.
- Non va bene: 30 euro di multa.
Il giorno seguente torna e chiede: - Che cosa dà da mangiare alle galline?
- Il mais.
- Non va bene: 30 euro di multa.
Il giorno dopo ancora, ritorna e dice: - Che cosa dà da mangiare alle galline?
- Gli ho dato dei soldi, così si comprano quello che vogliono!

Che cosa fa un contadino piccolo piccolo, con un aratro piccolo piccolo in un campo grande grande?
Una fatica... pazzesca!

Il contadino al suo vicino: - Come va il tuo frutteto?
- A gonfie... mele!

Un contadino vede il suo vicino che gira più volte la coda del suo gallo. Incuriosito gli domanda che cosa stia facendo.
E l'altro: - Lo metto in carica perchè domani mattina mi svegli!

Un artista vuole fotografare un campo di pomodori per un lavoro pubblicitario.
Va dal contadino proprietario del terreno e chiede: - Posso mettere a fuoco questo campo?
Il contadino protesta: - Prima di bruciarli, aspetti almeno che raccolga i pomodori!

Un contadino vuol fare uno scherzo ad una delle sue galline e le sottrae di nascosto un uovo per dipingerlo di tutti i colori. Poi lo rimette in mezzo alle altre uova e si mette a spiare le reazioni della chioccia. Questa però resta del tutto indifferente. Deluso, il contadino sta per tornarsene ai suoi lavori, quando dall'altra parte dell'aia un gran putiferio: è il gallo che riempie di botte il pavone!

Un contadino si accorge che di notte viene derubato delle galline per cui decide di chiudere il recinto dei polli con un lucchetto. Il giorno dopo va a controllare e vede che il lucchetto è stato scassinato. Allora mette 2 lucchetti, ma il giorno dopo i 2 lucchetti sono saltati. Grande decisione: si apposta al cancello nascosto nella paglia. Verso le tre di notte sente dei passi furtivi, poi qualcuno che armeggia con i lucchetti. Allora allunga il braccio e tenta di afferrare il ladro, ma scivolando lo riesce a prendere solo ai genitali e stringe. Il ladro si agita. “Dimmi chi sei o stringo di più!” urla il contadino. Il ladro… niente! Stringe con più forza. Una forza incredibile… “Dimmelo! Dimmi chi Sei!”. Niente. “Per l’ultima volta: dimmi chi sei!”. E il ladro, con voce flebile: “Ugo … il Muto…”.

 

Home Barzellette

Versione Stampabile

 

Tutti i diritti sono riservati Na.Sa. Ta.I Sapori Del Mio Sud ” Copyright 2005